Nuovi inizi

Pe-pe-pepepepe

Pe-pe-pepepepe

Pe-pe….

Pensate che sia uscita di testa, vero?

Eppure vi assicuro che non mi sono mai sentita meglio e più carica di così!

E, tranquilli, non ho sbagliato pagina del calendario: lo so che oggi è il primo giorno di settembre e non Capodanno, eppure…

Eppure per me è come essere a Capodanno.

Infatti la nostra vita, fin dall’infanzia, è modulata dai ritmi dell’anno scolastico, e settembre è il mese in cui si riparte, rinfrancati dalle vacanze o anche dal solo rallentamento imposto dalla canicola estiva, è il momento in cui la temperatura si fa più gradevole, “la Forza” torna a scorrere potente in noi e abbiamo mille progetti e buoni propositi pronti ai blocchi di partenza.

Per cui il vero Capodanno è oggi: se ci pensate bene al 31 dicembre, di solito ci si arriva stanchi per il super lavoro natalizio, frustrati perché molti progetti non hanno visto la luce e si ha soltanto voglia relax, di una cioccolata calda, un plaid e un camino scoppiettante mentre a settembre c’è tanta voglia di fare, di agire…

Quindi…

BUON CAPODANNO A TUTTI!

E voglio essere ottimista, dopo due anni di restrizioni, paura e chiusure, voglio credere che pian piano andremo verso la normalità…

Così ho pronti tanti nuovi progetti e idee di cui, di volta in volta, vi renderò partecipi.

Soprattutto, viste le domande che mi vengono poste più di frequente, cercherò di mostrarvi in modo pratico i tantissimi usi dei Fiori Fantastici, sia giganti che realistici, insieme faremo un viaggio lungo una vita e potrete scoprire che i Fiori Fantastici possono rallegrare ogni singolo attimo della nostra esistenza.

Siete pronti?

Siete carichi?

Benissimo, allora ci vediamo prestissimo per iniziare a decorare la vita con i Fiori Fantastici, partendo proprio dal momento magico della nascita e dalla voglia di rendere tutti partecipi di questa gioia immensa: il Fiocco Nascita.

Stay tuned!!!!

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò.
Da quando sei partito c’è una grossa novità,
l’anno vecchio è finito ormai
ma qualcosa ancora qui non va.

Si esce poco la sera compreso quando è festa
e c’è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra,
e si sta senza parlare per intere settimane,
e a quelli che hanno niente da dire del tempo ne rimane.

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno
porterà una trasformazione
e tutti quanti stiamo già aspettando
sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno,
ogni Cristo scenderà dalla croce
anche gli uccelli faranno ritorno.

Ci sarà da mangiare e luce tutto l’anno,
anche i muti potranno parlare
mentre i sordi già lo fanno.

E si farà l’amore ognuno come gli va,
anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età,
e senza grandi disturbi qualcuno sparirà,
saranno forse i troppo furbi
e i cretini di ogni età.
Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico
e come sono contento
di essere qui in questo momento,
vedi, vedi, vedi, vedi,
vedi caro amico cosa si deve inventare
per poterci ridere sopra,
per continuare a sperare.

E se quest’anno poi passasse in un istante,
vedi amico mio
come diventa importante
che in questo istante ci sia anch’io.

L’anno che sta arrivando tra un anno passerà
io mi sto preparando è questa la novità

(L. Dalla)

Seguimi su:

1 commento su “Nuovi inizi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *