FRAGRANZA DI CARTA E PROFUMO DI FIORI

Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.

CARLOS RUIZ ZAFON

Avete mai pensato quanto la carta e i fiori abbiano in comune?

Partiamo dal peso.

Un petalo può spostarsi sulle ali del vento proprio come un ritaglio di carta che abbandona la nostra scrivania rapito da un refolo beffardo.

I fiori hanno colori che spaziano lungo tutto l’arco cromatico, capaci di sfumature delicatissime e contrasti netti, e pure la carta può avere toni e colori quanto mai vari, note metallizzate e lucentezza glitterata e, con matite, pennarelli, acquarelli, tempere, carboncino e quant’altro può riprodurre la gamma cromatica della natura.

I fiori hanno un profumo che li contraddistingue: dolce, speziato, silvestre, pungente, etereo…

E la carta?

Beh, se siete frequentatori di biblioteche e amanti dei libri sapete di cosa parlo, di quel profumo che emana dalla carta, quella fragranza speziata che si propaga dai vecchi tomi dalle pagine consunte o l’aroma invitante di un testo fresco di stampa.

Ecco perché la carta è perfetta per la creazione dei fiori.

Ma quale carta?

Qualunque!

Certo non tutti i tipi di carta vanno bene per ogni occasione, ma ogni carta ha una sua opportunità.

La CARTA DI GIORNALE.

Perfetta per “farci la mano”, per imparare, consente di realizzare fiori insieme ai propri bambini (il materiale è facilmente reperibile e permette anche una bella operazione di riciclo!), ma anche di dare vita a fiori perfetti per rallegrare una tavola in stile rustico.

rosa in carta di giornale
Rose in carta di giornale realizzate insieme a mia figlia

Vi è mai capitato di avere dei doppioni di LIBRI?

Io, ad esempio, quando mi sono sposata, mi sono ritrovata con una doppia collezione di libri di Stephen King (autore amato sia da me che da mio marito).

Che fare di questa eccedenza ingombrante? Arricchire la libreria degli amici con i tomi di loro gradimento e con i restanti… fiori di carta!

Fiori perfetti in un arredamento Shabby chic, o come bouquet per una sposa… scrittrice.

Anche i FOGLI DI QUADERNO sono fantastici.

Potete realizzare fiori con fogli disegnati dai vostri bambini e creare dei bellissimi mazzolini da regalare ai nonni o alle maestre!

E la CARTA DA STAMPANTE da 80 gr?

Questo è un tipo di carta leggera, facile da piegare, arrotolare, tagliare e smussare, è disponibile in un gran numero di colorazioni e può essere disegnata e colorata in mille modi diversi, realizzando in questo modo dei fiori stupendi.

forcine

Ad esempio delle forcine per capelli con mini roselline.

Carte più impegnative

Poi, “quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare” e così si può passare a usare carte dalla grammatura un po’ più importante: per i fiori giganti sono perfette quelle fino a 200 gr, che consentono una buona lavorazione e mantengono la forma a lungo. Grammature superiori non sono inadeguate, ma decisamente più difficili da lavorare, in quanto meno duttili e richiedono un po’ più di esperienza.

alloro
Una corona di alloro in carta per una laurea speciale!

Insomma, niente scuse, per realizzare i vostri fiori, bastano carta, forbici, colla, un po’ di pazienza, una buona capacità di osservare la natura, tanta fantasia, voglia di divertirsi e il gioco è fatto!

E, tranquilli, la CARTA CRESPA non l’ho dimenticata, ne parlerò prossimamente in maniera un po’ più approfondita.

Seguimi su:

2 commenti su “FRAGRANZA DI CARTA E PROFUMO DI FIORI”

  1. Pingback: L'ELEGANZA DEL CRESPO - FIORI FANTASTICI

  2. Pingback: GOMMA EVA E ISOLON: materiali da scoprire - FIORI FANTASTICI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *